Il coaching

Il coaching

0 comments
|

Coaching_NoStopEvolutionIl coaching è una partnership tra due individui, il coach e il coachee, per il raggiungimento di obiettivi specifici.
Il coaching non è consulenza e nemmeno psicoterapia.
Il coaching è anche diverso dal mentoring: coach e coachee sono sempre allo stesso livello.

In questa relazione professionale, il coachee viene rispettato e riconosciuto nelle sue risorse specifiche, e viene considerato in grado di gestire efficacemente la propria vita ed il proprio lavoro.
Il coach mette a disposizione del coachee la propria professionalità, per supportare il partner nel raggiungimento di obiettivi concreti, personali e/o professionali.
Il servizio di coaching viene erogato attraverso sessioni dal vivo o telefoniche, di durata variabile, individuali o di team (team coaching), e si concretizza in una struttura di colloquio durante il quale il coach fa molte domande, con l’obiettivo di stimolare consapevolezza, responsabilità e impulso ad agire.
Il processo di coaching rappresenta un’opportunità per sviluppare soft skills che promuovono nuovi comportamenti capaci di integrare e rafforzare le competenze degli individui.

I motivi per cui si può ricorrere allo strumento del coaching sono diversi; tra i temi più ricorrenti: la necessità di fare fronte ad un cambiamento professionale/personale, il voler intraprendere un nuovo percorso di carriera, migliorare le relazioni, risolvere conflitti, il desiderio di ritrovare una forma fisica, imparare a dire di no, la ricerca di equilibrio tra vita personale e vita professionale.
Esistono diverse associazioni di coach professionisti, una delle più autorevoli nel mondo è l’International Coach Federation (ICF).

ICF ha adottato, sin dalla sua fondazione, uno standard etico molto elevato per i coach associati, e ha declinato 11 competenze chiave, che delineano la professionalità di un coach e che rappresentano un punto di riferimento per i clienti.